la posta di amoreamore.it a cura di Eleonora
I consigli di Eleonora hanno risolto i vostri problemi? Fatecelo sapere!!!
successiva

 

pag.29



Si avvisa che si risponde soltanto alle lettere che pongono "problemi" ai quali potrò rispondere diversamente da come ho fatto fin'ora!
Per cui leggete prima le altre risposte che ho dato già ad altri nella rubrica e se proprio non ci trovate una risposta per voi, scrivetemi!

CIAO ele. Sono R. La mia storia è quanto di piu bizzarro seppur naturale ci sia...vedi...non sò che fare...la mia ragazza mi ha lasciato dopo 2 anni di relazione...snza mai uno screzio e con un amore talmente passionale e completo...che il solo ricordo mi mette i brividi...dunque...quest'estate io mi ero un pò scocciato di lei...mi sembrava sempre uguale...però l'amavo lo stesso anche se non volevo vederla ogni giorno...ogni mattina...e spesso non avevo nemmeno voglia di fare l'amore...ma non le ho detto mai nulla...perchè sapevo che era un periodo...mio...solo mio e che con il suo aiuto...anche se inconsapevole avrei potuto capire perchè l'amavo...e l'ho capito dopo l'estate cosi' dal nulla...dalla sua bellezza...dalla sua voce...dal suo respiro dalla sua felicità continua...ma un giorno senza preavviso...in una stupida litigata...le tiro fuori di bocca le parole "pausa di riflessione" e da li' dopo 3 giorni mi lascia dicendo che il sentimento non è quello di prima...ma è quasi finito...passa un mese in cui tra arrabbiamenti e stupidi stereotipi colloquiali...lo scorsco sabato finiamo a fare l'amore di nuovo...e anche se io in parte l'avevo dimenticata mi è ritornata...e per lei penso che sia lo stesso...passa una settimana ed è di nuovo fredda io intanto sono stato con qualche ragazza (ma era solo un modo di distrarmi infatti poi ho mollato dopo pochi minuti...).E questo sabato ci vedremo ancora....e faremo ancora l'amore penso...ma non capisco...io non voglio tornarci insieme dopo le cose che mi ha detto...perchè non sarebbe tutto perfetto come prima...e lei nemmeno...ma cara eleonora...lei mi manca...mi manca da morire...e non voglio che esca dalla mia vita come un ombra al tramonto...cosa posso fare per recuperare il rapporto...cosa devo fare di piu...e fidati io ho provato tutto...TUTTO....ma lei niente...mi dà un bacio e poi mi tira un pugno se capisci la metafora...non sò che cavolo fare di piu....la vorrei di nuovo...perchè sono sicuro di amarla ancora dentro di me...e che non è solo paura di rimanere soli...e sono convinta che lei mi ami ancora...anche se non sò perchè vuole seppellire (come me solo che io sono stato costretto) queste emozioni...PERCHE'? Lei mi dice che sta bene ma che quando torna a casa si rende conto di essere sola...ed anche per me è cosi'...quindi le ho chiesto perchè non continuiamo il rapporto stavolta piu distaccati con i propri interessi e le proprie passioni e le proprie amicizie in parallelo all'amore e non sottomesse ad esso...e lei sà rispondermi solo come sempre...NON LO SO'... e adesso sono io che non sò che fare...e fidati sono una persona maniacalmente razionale...e le ho provate tutte...ho anche inciso una canzone..e lei si è emozionata...e mi baciava...e io impazzivo dalla voglia di uccidere la sua immagine...ma quando credo di averla dimenticata...alla fine lei ritorna e ritorna sempre...ci sentiamo spessissimo....sempre...e io non sò che fare...e se la vedessi con un altro penso che ammazzerei entrambi....che devo fare cosa devo fare di piu'???cosa credi che lei voglia...come faccio a farle accettare serenamente l'amore che lei prova ancora e di cui vuole privarci????Non lo sò,...sono triste ma allo stesso tempo felice...e rassegnato...credi che ci voglia tempo?penso che il tempo...cancelli....e io non voglio dimenticarla...non prima di sentirmi dire l'ultima volta ti amo....grazie e un bacio in anticipo....devo cancellarla (nn voglio e nn potrei essere mai suo amico cosi' come lei non potrebbe essere mi amica)...o provare...provare provare...cosa devo fare...????Sei l'ultima speranza...e nn dirmi cose banali..come : aspetta...trovane un'altra(quella viene...ma io ora voglio lei)...lasciala stare... P.S._:considera che siamo entrambi belli molto belli....:)
Non ci credo che siete così belli...voglio una fotografia altrimenti non rispondo! ;-)))) Scherzo!
Caro mio, non aver paura, questa crisi può risultare favorevole al vostro amore che pare non voglia finire. Però ci vuole questa pausa o almeno visto che c'è...vedi di vivertela in modo più leggero. Devi comunque lasciare che accada. Lascia che la situazione "làcera" decada del tutto per poi ricostruire. Molla l'osso e aspetta! E se qualche volta vi capita di incontrarvi e fare all'amore, se tutto ciò avviene con naturalezza e con dolcezza, niente di male!

Ciao, mi chiamo M. e ho 24 anni e sono molto triste e deluso x la mia ragazza. Lei ha 18 anni e stavamo assieme da 3 anni ma da poco ha deciso d lasciarmi x un altro ragazzo al quale mi ha detto ke si è innamorata. Io sono più di un mese che non dormo, la mia vita si è spenta, non riesco neanke a lavorare xchè ho questo pensiero che mi turba, provo a non pensarci dedicandomi al mio tempo libero ma è più forte di mè xchè io la amo tantissimissimo. Prima di lasciarmi ha voluto la pausa ma io nn ho voluto, il suo motivo era xchè era confusa sul fatto che doveva andare all università e quindi nn sapeva se troncarla subito o meno,poi mi aveva accennato che gli piaceva anche un altro ragazzo ma questo un pochino prima,xò mi illudeva dicendomi che gli passava e tornava subito da me e che voleva sempre tempo,ma invece poi l ho trovata con questo ragazzo in macchina e mi si è spezzato il cuore. cosa posso fare?????Ho provato a stargli dietro senza esito,gli unici consigli che mi hanno datto sono questi:nn cercarla,devi fare l indifferente,non mandargli ne sms e ne telefonate.io nell ultima telefonata anche se non è vero gli ho detto che ero contento x lei x questa decisione,gli ho augurato tanta felicità l importante che lei stava bene,in modo da nn dargli nessuna importanza.Ho fatto bene???ancora non si è fatta sentire nn ho pazienza anke se da questa chiamata sono passati solo due giorni.Stavo pensando a farla ingelosire passandogli davanti con un altra ragazza,che mi consigliate??vi prego aiutatemi!!!!!sto diventando scemo nn resisto più,stavo pensando anche a fargli una lettera se non si fà sentire subito,funzionerà?
Vuoi un consiglio? Leggi tutte le lettere di questa rubrica, dalla prima all'ultima!

cara Eleonora tu che sei tanto brava di va di rispondere ad un adolescente di 15anni? allora io da un mese sto con X 18anni il mio primo ragazzo... l'avevo notato prima io a delle sagre poi siamo usciti in gruppo con degli amici così mi ha notata anche lui, piacevo anche al suo amico che però è più timido e non si è fatto avanti così X qualche giorno dopo mi ha chiamata e ho avuto il mio primo appuntamento e il mio primo bacio e io ancora non ci credevo perchè per me lui era un sogno... adesso stiamo insieme da un mese e lui viene sempre da me, mi chiama sempre e mi dice ti amo in continuazione e che niente lo dividerà da me... io sto bene con lui perchè è proprio il prototipo del ragazzo che volevo buono gentile, innamorato e pure bello ma.... ma non lo so io credo di non esserne innamorata... non c'è niente che non mi piaccia in lui ma sento che è molto più preso di me e me ne faccio una colpa perchè ha sofferto dopo una lunga storia e dice che con me stavolta è amore vero... io non riesco a rispondergli... non ce la faccio ma io non lo voglio lasciare perchè ho paura di rimanere sola a lungo e invece ho bisogno di compagnia, ho paura di non trovarne più un'altro come lui e sarebbe veramente un gran peccato...nessuno farebbe tutto quello che fa lui per me, non va dai suoi amici per venire da me, viene anche se piove in motorino... non mi capisco... io sono molto strana caratterialmente non lo voglio lasciare perchè piangerei ma se ci sto insieme mi stufa non capisco più un tubo.. poi sono sicura che verrà il giorno in cui mi chiederà una certa cosa e non dovrebbe essere lontano e io allora cosa farò? AIUTO
Se hai bisogno di compagnia fatti degli amici e non illudere più questo ragazzo!

Ciao Eleonaora, intanto grazie per gli ottimi consigli che mi hai dato precedentemente. Senti vorrei un parere, io pochi mesi fa ho conosciuto una ragazza, le ho cercato il numero di telefono, e da abbiamo cominciato a sentirci, ma c'è un problema dopo che ci siamo scambiati il numero mi ha detto che aveva una storia con un tipo da circa 4 mesi e cha andava tutto bene, al che siccome il mio scopo non era quello di avere una semplice amicizia io non l'ho più chiamata. Un giorno lei mi ha fatto uno squillo cosa che io non mi sarei mai aspettato da lei nel frattempo però io già avevo cambiato opinione, cioè non mi interessava più così abbiamo cominciato a sentirci da amici, e sententola parlare chiaccherando ho capito che abbiamo molte cose in comune..................................La cosa che mi ha fatto ricredere è stata un discussione avuta ieri sera ora mi spiego meglio..............Ieri sera eravamo entrambi nello stesso posto..........La vedo e mi sembrava che piangeva allora vedendola le ho chiesto se stava bene e lei mi ha detto che era un pò nervosa, alchè io mi sono stato zitto perchè credo che erano fatti suoi e se voleva dirmeli doveva essere lei a farlo......niente dopo di che viene sua cognata che ha avuto la mia stessa impressione a chiederle come stava e se era successo qualcosa alchè il le ho detto allora non è stata solo una mia impressione......e si è messa a ridere, in quel momento io ero indaffarato a sistemare un mix....quindi parlavamo ma io non la potevo guardare ...siccome avevo i piedi gelati allora da amico le dico lo sai che farei questa sera? andrei a casa metteri i miei piedi nell'acqua calda, mi metterei in pigiama sotto le coperte quando c'è freddo a me non piace uscire tanto, e lei di tutta risposta mi ha detto che anche lei avrebbe fatto la stessa cosa........al quel punto io ho terminato di svolgere quello che stavo facendo mi giro per quardarla..............Già sentendo che inme qualcosa è cambiato...mi giro incrocio il suo viso.........Credimi una senzazione strana unemozione forte la guardo e mi dico.."E Bellissima!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!" Io credo di sapere cosa mi stia accadendo, e spero di sbagliarmi visto la situazione, ma tu cosa pen i che io debba fare? Aspettare e sperare che si lasci, cosa che a me non piace, come nonmi piace aprofittare di un loro momento di crisi per farmi avanti, oppure lasciare perdere.................COsa peni al riguardo............Ciao Baci
Ma tu non puoi essere così insicuro da cercare consigli ogni volta che ti si presenta un occasione d'amore!!!!!
Prova a "rischiare di tuo", sei assolutamente in grado di andare avanti da solo, credimi!

ciao, ho 19 anni, sono fidanzata da 1anno con un ragazzo straordinario, romantico, dolce... abbiamo rapporti sessuali da nove mesi, lui è fantastico però, io non ho ancora avuto l'orgasmo e questo sta diventando un problema all'interno della coppia! lui è convinto di avere la colpa, perchè secondo lui non riesce a coinvolgermi abbastanza: forse non è così!che cosa c'è che non và?
In realtà, questo lo puoi sapere soltanto tu! I fattori potrebbero essere molteplici, la paura, il non saper lasciarsi andare, il modo di fare all'amore, i tempi che ci si dedica, la non conoscenza del nostro corpo.
Ti rimando al sito www.sessosublime.it Ci troverai tante cose che potrebbero interessarti e interessare anche il tuo lui. Rimanetene coinvolti tutti e due. In questo caso non si tratta di cercare di chi è la colpa ma di provare insieme a superare questo "ostacolo" al vostro amore.

E' la prima volta che ti scrivo ma davvero ho bisogno di un tuo parere, un tuo consiglio. Ho 30 anni compiuti da poco e da qualche mese stò frequentando uno studio dentistico per dei denti aihmè da curare....Il guaio è che mi sono innamorata, o meglio infatuata, del mio dentista e il fatto che mi veda in bocca (credo non sia un bello spettacolo...)mi mette fortemente in imbarazzo. Vorrei farglielo capire ma poi penso a cosa possa pensare lui di me...assocerà il mio nome ad una panoramica o peggio ancora ad una carie gangrenosa....aiutami, che faccio?? M.
Ma cosa vuoi che faccia al dentista una bocca? Non ti far falsi problemi. Certo che con la bocca spalancata non è possibile parlar del più e del meno per verificare se anche lui prova interesse per te oltre che per i tuoi denti. Se ti si presenta l'occasione per conoscerlo meglio allora cerca di capirne un pò di più. Comunque, è facile invaghirsi di un bel dottore e poi tante volte è proprio questo senso di intimità che si crea in uno studio medico, che lascia pensare a qualcosa di diverso!

sn M....Ciao....Sn di M...ho 20 anni...grazie già adesso per una risposta Allora ti spiego...premetto che siamo entrambi timidissimi Sono amico di questa ragazza..abbiamo 20 anni entrambi..abbiamo passato 2 anni in classe insieme come compagni di banco..ma nn ci conoscevamo fuori dalla scuola..ci sentivamo al telefono ogni mese ..per mezz'oretta...una sera è venuta a fare un giretto a piedi in giro e quando l'ho salutata qualcosa è scattato dentro di me...appena arrivato a casa le ho detto di essere innamorato di lei per telefono..lei mi ha detto vagamente che era meglio che fosse un procinto di innamoramento e che mi voleva bene ma in un altro senso..come amico...Non ci vedevamo spesso..una volta ogni 3 mesi...da quando l'ho detto ci vediamo ogni 3 giorni per tutto il pomeriggio..insieme su una panchina..da soli...a parlare di tutto...io sono ancora innamorato di lei alla follia ma ho paura di dirglielo di nuovo..nota che nn usava mai nei messaggi cose come "baci" "ti voglio bene" "smack"..e cose del genere..da allora le usa molto spesso..sono passati 3 mesi e nelle ultime 2 settimane..lei mi dice che sono speciale...sensibile..e altri complimenti..cerca il contatto..mi prende le mani..fa il solletico..dice che vorrebbe abbracciarmi ma nn sa nemmeno lei perchè una mattina nn l'ha fatto..gioca..mi ha detto..parole sue..che le do dipendenza..che quando aveva un ragazzo riusciva a stargli lontano anke 4 o 5 giorni..con me dice che dopo 3 giorni sente una mancanza assurda..che si trova bene con me..che vorrebbe stare con me sulle panchine da soli anke oltre il pomeriggio..se nn dovessimo andare ognuno a casa sua...mi ha detto un po di tempo fa...circa 1 mese che non poteva trovare un amico migliore..da quando glielo detto cmq ci conosciamo a fondo e alla perfezione..proprio in tutto..cosa devo fare...come faccio a capire se adesso magari la sua amicizia sta sfociando in amore o no...come faccio a capirlo..e come faccio a magari dare una mano a questo amore..qualcosa da azzardare...da dire.....grazie mille...chiedimi pure delle informazioni aggiuntive xè io nn sono molto chiaro di solito.....L'altro giorno ci siamo trovati per tutto il pomeriggio...siamo stati seduti in un parchetto su una panchina....a contatto uno con l'altro...avevo la sua testa sulla mia spalla e le stringevo la mano tra le dita accarezzandola...mi chiedeva di raccontarle delle storie...e siamo stati così vicini per 4 ore....non so proprio cosa pensare di lei adesso......come potrebbe una ragazza come lei timida come è e che forse si è dimenticata del fatto che mi piaceva farmi capire il cambiamento...forse così..come mi devo comportare...azzardare...e come...aspettare ulteriormente....boh...non vorrei dirle di nuovo la stessa cosa e magari perdere una amicizia...che cmq non riesco a farmi bastare...ieri pomeriggio si è ripetuto di nuovo..stessa scena...stessa posizione...ma non riesco a farmi forza e baciarla..io posso azzardare ma fino a un certo punto essendo timido...vorrei spingerla ad arrivare in una situazione in cui è costretta a dirlo lei...una situazione che la faccia parlare ma nn so dove trovarla e come.... Ciao grazie per una risposta M.
Abbiamo tutti tanto bisogno di affetto e poi con gli amici c'è spesso questa libertà di poggiarsi l'uno sull'altro o di abbracciarsi...insomma quello che proviamo per i nostri amici e addirittura del nostro sesso è proprio come un amore. Ma tra un'amico ed un'amante ci passa sicuramente qualcos'altro. Ad esempio provare quel tipo di attrazione fisica che serve per arrivare a darsi un bacio sulle labbra. Se lei non prova questo, per il momento, siete amici e niente più. Se tu non riesci a starle così vicino e ne soffri, o glielo dici e lasci che lei si spieghi con te o ti allontani. Non c'è motivo di aver paura di perdere un'amicizia quando questa esiste realmente ma se ho ben capito, in questo momento tu non riesci a godertela, per cui... cerca di evitare situazioni imbarazzanti per te, almeno finchè le cose non saranno più chiare. L'importante è che tu non la forzi a far qualcosa che a lei pare non interessi. Se scegli di allontanarti, sii comunque chiaro verso di lei. Dille la verità!

Ciao Eleonora, stamane navigando sulla rete mi sono imbattuto nel tuo sito ed eccomi qui a scriverti. è un sabato mattina in cui mi sento molto abbattuto..Son nella mia città, R., per il fine settimana poichè lavoro a M., e da quando son tornato mi sento di nuovo male per una storia finita da poco tempo. La mia ex è di R. e ci siamo lasciati, perchè non se la sentiva di condividere un futuro con me, non riusciva a vederci assieme in un futuro lontano.Questo è accaduto ad Agosto e da lì ho iniziato a soffrire molto come non mi era mai successo, una sofferenza che mi ha portato ad avvicinarmi alla Fede nelle vacanze, a intraprendere molti cambiamenti nella mia vita . Nella sofferenza l'ho cercato in tutti i modi ma lei non voleva sentirmi, perchè affermava ci saremmo fatti solo del male.. Trascorse le vacanze ci siamo risentiti e ci siamo chiariti tutti gli sbagli del passato....fondamentalmente ognuno di noi due si era comportato come pensava piacesse all'altro, finendo per nascondere la propria natura e ci siamo riavvicinati... le ho chiesto di pensare Noi due assieme, alla possibilità di una riunione...ci siamo dati un appuntamento a R. in cui lei mi avrebbe fatto sapere la sua decisione.. Dentro di me sentivo una inquietitudine di fondo, il sentore di una risposta negativa e così si è verificato... dopo averle parlato per ore mi ha detto che non ce la faceva...Non riusciva a vederci assieme..ero una incognita dopo tutti questi cambiamenti!!! Nonostante questo ci siamo continuati a sentire ed io che le chiedevo di aspettarmi, e lei che un pò per paura di ferirmi, un pò per idealismo, mi diceva di sì.. poi a metà settembre durante una chat, tornato a R., mi rivela che ha una sensazione per il suo miglior amico, conosciuto da 9 anni, gay sino a pochi mesi fa....mi crolla il mondo addosso......me lo sentivo....mi dice che deve chiarire questa situazione, non può lasciare in sospeso questa amicizia ambigua, soprattutto adesso che non è piu omosessuale na ci vediamo il giorno dopo nel pomeriggio e passiamo dei momenti bellissimi, di affetto, tenerezza, ci baciamo, preghiamo assieme,..la lascio e mi sento felice anche sapendo che dopo poche sarebbe arrivato il suo miglior amico, perchè dovevano chiarire questa situazione. Anche il suo miglior amico, di R., abita a M.; destino vuole a poche centinaia di Metri dal mio ufficio e da dove abito!!!!!!!!!!! Beh alla fine del weekend si sono messi assieme. Lei mi ha detto che ha capito che sono fatti l'uno per l'altra, e di essersi accorta di questo solo adesso...di aver trovato la sua vocazione... Che potevo dire o fare ?? Nulla se non accettare anche se soffrendo molto, nel cuore e nel corpo....ho sofferto e soffro ancora di insonnia... Inizialmente ho provato una gelosia incredibile, poi pian piano si è attenuata.Tuttavia penso sempre a lei. Mi hanno consigliato di non sentirla e così avevamo deciso...ma abbiamo tragredito la regola. Lei non sta bene,è preoccupata,e lo percepisco e per questo ne soffro oltre a soffrire per la mia vita personale. Abbiamo un cordone ombelicale, un rapporto ambiguo di cui anche lei non comprende appieno la natura e che forse non è benefico. Tuttavia il destino non ci allontana. Vivo e lavoro dove abita il ragazzo e so che viene spesso a trovarlo nei weekend. Quindi ogni tanto la incontrerò, è un quartiere residenziale molto ristretto. Frequentiamo lo stesso movimento ecclesiale e probabilmente la incontrerò a fine mese in un raduno. Mi ha confessato che il suo ragazzo anche se di Fede non condivide tutti i suoi interessi religiosi...forse per questo vede in me una spalla..un fratello spirituale...e pensare che pochi mesi ero agnostico.... Mi sembra che abbia scelto l'altro quasi come una sfida..mah Cmq La sento confusa mentre Io mi sento stanco e fragile, tuttavia pieno di speranza nel futuro. Adesso vorrei tanto avere una compagna accanto ma sento che non è ancora il momento..cercherei lei nelle altre ragazze.Impossibile!!!! La sento ancora troppo vicina. Un saluto affettuoso R.
Carissimo, credo che tu ti sia spiegato già tutta la situazione. Per cui non saprei cos'altro aggiungere se non che mi sembra che tu stia affrontando la cosa nel modo giusto, cioé rispettando comunque i sentimenti di lei. La fede aiuta anche al rispetto per gli altri. Importantissimo che tu vada avanti per la tua strada senza accollarti i problemi di lei. Non è il caso e non è dovuto neanche a chi è "uomo di fede". La speranza che la vita ci dedichi altri momenti belli e intensi è sempre viva in noi per cui vivi serenamente anche i momenti più duri, anche perchè si sà che sono destinati a finire. Soprattutto se tu non li alimenti!

a sonno sempre io i., tutti gli amici mi dicono lei ci stà lei è interessata a te, si vede . però io domenica ho anche litigato un pò ,con lei x via del suo lavoro.lei poi domenica ha riccevuto una telef da una disco, e de dovuta andare a lavorare scusandomi. anhe martedi si e scusata, non so cosa pensare. un amico che lavora come buttafuori mi ha detto:se voi stare insieme a lei sai che diffilcimente alla sera la vedro solo x me.lui mi a anche detto che lei si può anche essere innamorata di me , però deve stare con i piedi xterra. per via del suo lavoro, xchè se si innamora poi non lavora più come prima e se lei vive con quel lavoro.lei è dolce sorridente, rispondami al più presto xpiacere, se avrò ocasione di vederla prossimamente, non so cosa dirgli ciao e grazzie
La sera lei lavora? Amala di giorno!

Ciao,sono una ragazzo di 15 anni mi chiamo m. Ti volevo fare una domanda. Io piaccio a una ragazza e lei mi piace ma per mia sfortuna è fidanzata. Come posso fare?
Ma è stata lei a dirti che gli piaci? E poi come gli piaci? Vorrebbe stare con te? Lascierebbe addirittura l'altro perchè si è accorta di non amarlo? Se sì allora chiedile di stare con te!

Cara eleonora scusa se ti disturbo ma voi raccontarti la mia storia e dall'alto della tua esperienza vorrei che tu mi dessi una spiegazione logica alla fine della mia storia ammesso che ci sia. Mi chiamo d. ho 35 anni e scrivo da B. COME TI DICEVO scrivo perchè la fine della mia storia è talmente inspegabile che NON RIESCO ANCORA A CAPACITARMENE. In breve la mia storia è durata quasi tre anni, una storia bella ma molto difficile la mia ex ragazza è infatti separata con un bambino di 9 anni ma nonostante ciò per amore ho accettato tale situazione e col tempo io e suo figlio ci siam molto affezionati lui mi ha accolto stupendamente sin dal primo giorno...vivevo con loro emozioni uniche ero felice e stavo bene avevo trovato una vera famiglia.....ma ecco che l'11 dicembre la mia ex si rompe il menisco con lesione dei legamenti...bè da quella sera sembra essersi spenta la luce. infatti dopo esserle stata accanto come non mai...all'improvviso chiamandola al telefono le chiedo il suo stato e le dico che sarei stato a trovarla nel pom...ma lei mi dice che non è necessario che ormai stava bene....già questo mi sembrava molto strano anche la sera prima mi aveva negato di andare a trovarla...con scuse molto banali...allora le chiedo il motivo e....lei crollandomi il mondo addosso mi dice che non provava più nulla per me che era molto confusa....dopo due giorni la richiamo per sapere come stesse e cerco di farmi spigare cosa le stesse succedendo....e lei mi dice che devo dimenticarla perchè lei non provava più niente.....dimenticando tutta la nostra storia e il fatto che prima dell'incidente mi amava e che ero molto importante per lei....e io cerco di ricordaglielo ma lei a questo punto mi gela definitivamente dicendo che sarebbe stata molto colpita da una persona con cui ha dialogato prima dell'intervento mi dice che si è sentita molto attratta da tale persona e che da quell'incontro con quella persona lei non penserrebbe più a me...ma la cosa assurda e che non sà neanche se avrà una storia da questa persona......mi sembra pazzesco....inaudito...non sà neanche se avrà una storia......io per tutta risposta le faccio sentire il mio pianto e le dico che sono le lacrime di un dolore profondo versate da un'uomo che le avevo dato tutto e l'amava profondamente a lei e al bimbo..e..INOLTRE da parte mia le dico addio chiudendo il telefono. Ora Ti chiedo gentilmente una considerazione sull'accaduto e se secondo Te un giorno non molto lontano lei si pentirà e mi cercherà.... In attesa di un Tuo gradito riscontro ti porgo distinti saluti.
Accettare! e magari leggere tutte le lettere di questa rubrica. Io non so se lei ritornerà e neanche se proverà mai pentimento per qualcosa. Ma se dovesse ritornare dovrà trovare un uomo rinnovato, pieno di spirito e forte tanto da riuscire a superare anche i momenti più brutti.

ciao,sono i.!!!!.... Ho scritto amore sul computer e ti ho trovata... Volevo chiederti un consiglio.... Sono stato insieme a una ragazza italiana molta carina praticamente siamo cresciuti insieme, per 3,5 anni abbiamo visto tutto insieme, anchei primi raporti di sesso,anche se è stato un pò difficile lo convita e lo abbiamo fatto insieme, se ci penso adesso è stato la cosa più bella che abbia mai fatto, poi più passava il tempo, più io l'amavo e più lei diventava carina hai i miei occhi e a quello degli altri... poi ad un tratto 1 e mezzo fà mi a lascito!!!!!! prima di lasciarmi, ho fatto di tutto e ho persino pianto davanti a lei.Ma poi se ne andata lo stesso!!! Diccono che mi a lascito per colpa dei suoi che sono all'antica e lei voleva una vita come tutte le sue amiche e io invece non potevo offrirle quella vita fatta di parenti e genitori semplicemente perche sono straniero per i sui genitori,poi diccono anche per le amiche l'anno convita.... Dopo questo non mi sono più fatto sentire, è lei che mi faceva gli squilli ogni tanto e c'è stato un periodo in cui mi faceva gli squilli ogni mattina quando si alzava al mattino,e per ogni ricorenzami fa gli auguri... E adesso sara da 3 messi che ci scriviamo gli email 5 giorni alla settimana e mi raconta come va e io le raconto tutto di me e della scuola serale che frequento per diplomarmi in perito elettronico(mi sono scritto un pò per lei un pò per me)...Le ho persino scritta 5 messi fà che le volevo molto bene e che l'amavo tanto,dopo che lo vista in girò mano nella mano con un tipo,di cui lei dicchiara che si stanno solo conoscendo anche se esce in compognigna con l'orò e mi a persino detto che sono un amico molto speciale per lei..... NON so più come comportarmi, la vorei accanto a me!!! la penso sempre la dessidero!!!!!!.. dopo che ci siamo lasciati ho conosciuto un sacco di ragazze anche molto carine che volevano stare con me,di cui le storie con l'oro sono durate pocche un pò perche pensavo alla mia ex che ancora amo con tutto il cuore!!!!! dimmi come comportarmi per riaverla e se quello che faccio è giùsto??????? grazie!!!!!!
Leggi tutte le lettere della rubrica. Non mi costerebbe nulla fare un copia e incolla ma non sarebbe carino né serio!
Giuro che io questa rubrica la tengo con tutto il cuore e nonostante non abbia più molto tempo a mia disposizione per rispondere (e soprattutto per farlo in tempo rispetto alle richieste) mi sforzo di rispondere a qualunque cosa mi venga chiesta, sperando che sia d'aiuto. Ma ci sono delle cose che ho ripetuto troppe volte, perchè spesso le situazioni che mi vengono presentate sono uguali nella dinamica anche se non nei particolari. Il mio modo di provare ad aiutare qualcuno a superare un momento difficile non può cambiare nel tempo di un mese e nemmeno di un anno. Se io, ad esempio, ritengo che prima di pensare che la vita sia finità là dove è finita una storia d'amore, lo ripeto anzichè dover perforza trovare una risposta diversa, pur di arricchire la rubrica. Ci sono dei concetti che io ritengo fondamentali per potersi vivere una storia d'amore e non posso cambiarli quando ancora ci credo, uno di questi è: "Bisogna riuscire tutti a prestare più attenzione al modo in cui ci si rapporta agli altri esseri umani. Partendo dalla conoscenza di se stessi e arrivando con sana curiosità a conoscere gli altri".

Ciao Eleonora, non so' se ti ricordi di me.. mi chiamo S. e ti ho scritto circa 2 mesi fa' raccontandoti la mia storia con L. Una storia di 9 anni dove tutto era filato liscio fino a quando un bel sabato di Maggio abbiamo scoperto di aspettare un bambino e volevamo sposarci. Ma poi le cose non sono andate come dovevano e quall'angelo di bambino non sarebbe mai nato ma non per scelta nostra. Il mio Lui mi e' stato vicino ma non come avrei voluto e la nostra storia e' andata alla deriva fino a farmi perdere la testa per un amico.. Ed i sensi di colpa non mi facevano piu' dormire. Ti ho scritto allora, vedendo le belle risposte che metti nella tua rubrica e sperando che ne avessi una anche per me e cosi' e' stato. Mi ci sono volute 2 settimane ma poi ho trovato quel cuore forte e quel pizzico di coraggio che mi occorrevano per riconoscere che mi serviva del tempo per stare sola e rifelettere.. e una domenica sera ho detto al mio Lui che non ero piu' sicura dei miei sentimenti.. Non e' stato affatto facile, ma sapevo che dovevo farlo! Nei giorni successivi non mi sono buttata tra le braccia dell'amico per il quale avevo perso la testa perche' non mi sembrava giusto, volevo chiarirmi prima dentro di me, troppe cose erano successo.. ho cercato anzi di allontanarlo per capire bene se era proprio lui che volevo e.. .. adesso sta' di nuovo insisme alla sua ex ..per me va' benissimo cosi'! Gia' dalla prima settimana sentivo di essermi tolta un peso enorme e, leggera come una piuma, ho iniziato la mia nuova vita. Ho trovato tanti amici che mi sono stati vicini, anche i miei sono stati fantastici .. ho una nuova compagnia di 'scatenati' che mi portano a ballare e mi fanno uscire quasi ogni sera e... faccio un corso di ballo latino americano, vado in palestra e .. ho incontrato un ragazzo reduce da una storia di 4 anni ! La prima volta che ci hanno presentato stava parlando al cellulare.. si e' bloccato a fissarmi e non ha piu' detto una parola.. .. ed anche per me e' stato un colpo di fulmine.. e' semplicemtne bellissimo! Ci siamo subito raccontati le nostre 'sventure' passate e.... ridendo di tutte le cose che abbiamo dovuto sopportare abbiamo scoperto di avere tantissime cose in comune! Una sera siamo finiti in Disco a ballare in pista come non avevo mai fatto con nessuno e c'e' stato il bacio piu' bello che abbia mai pensato di vivere. Le paure sono tante, veniamo da 2 storie lunghe ( io 9 e lui 4 anni) ma.. tra noi c'e' gia' qualcosa di veramente speciale.. Lui e' 'la vita' in persona, la gioia di vivere fatta ragazzo, un sole che spende nel mio cielo .. in una parola uno spettacolo! E' dolcissimo e mi adora.. dice che Dio gli ha fatto il dono piu' grande che mai avesse potuto fare facendogli incontrare me.. Quando sto' con lui mi sembra di sognare, possiamo stare anche ore a parlare e ridere e il tempo corre. Mai nessuno mi avava fatto volare cosi' in alto con un solo abbaraccio.. Non sappiamo cosa succedera'.. per ora questa storia deve rimanere una cosa tra me e lui.. abbiamo deciso di non farci problemi e vivere fino in fondo la nostra magnifica favola... Un bacio e Grazie..S.
Devi ringraziare te stessa! Sei stata tu a darti una possibilità diversa...e il tuo coraggio é soltanto frutto del rispetto che porti a te stessa. Bisogna prestare attenzione a se stessi per poi riuscire a prestarne ad altri. Brava e goditela!

Ciao Eleonora, stavo cercando un modo di capire se alla ragazza che desidero le piaccio davvero...ed eccoTi qui!! E' iniziato tutto fra i banchi di scuola e dal quel giorno in cui le ho chiesto in prestito una calcolatrice, è scattata una molla al mio cuore. Da quel giorno ci salutavamo sempre sino ad al momento in cui volevo trovare un senso ai nostri "ciao" quindi con un po' di vergogna ma senza timore sono andato da lei e le ho chiesto il numero di telefono...senza esitare me lo ha dato. Ci siamo sentiti con pochi messaggi forse due di numero; in questi messaggi le avevo chiesto esplicitamente se le interessavo o meno ma la sua risposta non è stata esauriente ed esplicita come la domanda! Mi ha risposto in questo modo:"Si forse un po', ma dipende da che intenzioni hai". Sono rimasto sconcertato dalla sua risposta perchè onestamente mi aspettavo un si' deciso, senza problemi, perchè da come mi guarda, da come è felice con le sue amiche quando passo io sembrava una risposta positiva...invece?!...Ora non so se lo sta facendo apposta per lasciarsi desiderare o meno, oppure è puramente un comportamento infantile, non saprei...A me piace tanto fisicamente, pero' non riesco a superare il primo livello ossia quello del conoscersi; in fin dei conti non le ho fatto nessuna proposta indecente no?? Ti prego aiutami a risolvere questo enigma, perchè davvero non riesco a prendere pace. E' tutto un controsenso, mi dice si un po' forse mi interessi e poi quando mi vede ha quello sguardo quasi come se mi vorrebbe mangiare. Sono sicuro che mi risponderai, altrimenti ti ringrazio lo stesso. Ancora sino ad oggi nessuno mi è riuscito ad aiutare. Grazie di nuovo. Ciao.
Comunque sei un bel tipo se ti avvicini ad una ragazza e gli chiedi a bruciapelo se gli piaci! Cosa vuoi che ti risponda? Soltanto sì??? Io creda che lei abbia letto ironia nel tuo modo di chiederglielo (e spero che tu avessi quello spirito!) e ti abbia risposto a tono, con altrettanta ironia. Mi sembra simpatica.
Nessuna proposta indecente! Invitala al cinema o a prendere un gelato!

Ciao Eleonora, ho 33 anni. Vengo fuori da tre storie sbagliate, e con ognuna di queste sono scivolato sempre più in basso. La prima due anni e la pretesa di un matrimonio 'forzato' anche quando mi era chiaro (forse a lei meno..) che non c'erano intenti comuni e forse verso la fine neanche più sentimento. Poi due mesi di sesso sfrenato con un'altra (con relativa presa in giro dei miei sentimenti) e alla fine un bel benservito, improvviso ma forse non inaspettato. L'ultima una in fase di divorzio che cercava semplicemente di appendere la giacca al chiodo, che ha fatto finta di accettare una relazione di solo sesso (proposta da me...) e poi solo tira e molla finchè mi sono rotto di farmi dare buca con mille scuse... Ma le donne sono diventate davvero così difficili, esigenti, fredde e calcolatrici? a chi interessa più una persona perbene e con la voglia di costruire qualcosa? E' proprio vero che il bravo ragazzo non interessa più a nessuna? Oppure che bisogna fare i bastardi per conquistare una donna? M.
Il numero delle storie che ci falliscono è di solito strettamente correlato al numero di storie in cui ci buttiamo! C'è comunque da chiarire che tu almeno per due volte ti sei lanciato in due storie, non prestando nessuna attenzione ai sentimenti ma soltanto all'attrazione fisica. Niente di male! ma poi non devi prendertela con nessuno se questa storie non hanno sviluppato le necessarie basi solide per reggere agli urti e restare in piedi. Il buon sesso fa benissimo ma in una storia di coppia ci vuole anche tanto altro! Cosa? Beh! ti rimando a leggere tutte le altre mie risposte finché non trovi anche questa.

PS.:A proposito delle tue domande sulle donne vorrei dire qualcosa per tutti:
Io non alimenterei più in nessun modo la ormai stremante, estenuante e inutile battaglia fra uomo e donna. Basta! Bisogna capire che il 90% delle storie d'amore non funzionano perchè gli esseri umani non accettano la diversità negli altri. Così gli uomini dicono di non capire le donne e soprattutto le donne dicono di non capire gli uomini. La verità è che non c'è niente da capire! Bisogna smetterla di andare verso le cose o le persone e renderle simili a noi per pensare di poterle amarle. Via i pregiudizi, la presunzione di essere migliori di qualcun'altro, avere un'idea di se stessi e attraverso questa filtrare tutte le cose che ci capitano. L'intenzione, credo migliore, per avvicinarsi agli altri è quella d'incontrarsi su un piano comune dove però ognuno resti con le sue naturali caratteristiche. L'uomo è uomo e deve restare tale così come la donna deve restare donna. Per cui, piuttosto che chiedersi il perchè di certi atteggiamenti, bisognerebbe avvicinarsi con attenzione emotiva e intellettuale alla diversità dell'altro senza giudicare ma avendo voglia di conoscere quello che esiste aldilà di noi.
Bisogna compenetrarsi, ammirarsi, incuriosirsi per la diversità degli altri e per le infinite partcolarità della loro "categoria" di appartenenza. In amore spesso esiste un razzismo esagerato, velenoso e assolutamente controproducente. Come fa un uomo ad avvicinarsi ad una donna se questa pensa di lui (per cultura anzi direi ignoranza!) che è uno che pensa solo alla .... , che non fa nulla in casa, e che è superficiale e cretino? E come fa una donna ad avvicinarsi un uomo senza aver paura di essere considerata una troia o una rompicoglioni? Ormai pare che ci sono delle caratteristiche specifiche, culturalmente approvate, che distinguono le due categorie. E la guerra continua. E nessuno più che cerca di conoscere una persona per quella che è perchè ormai i mille pregiudizi incancreniti in noi non ce lo permettono. E poi volete mettere lo sfizio di dire un giorno frasi del tipo: "Io lo sapevo", "Le donne son tutte puttane", "Gli uomini sono tutti cretini"?
Pur di mantenere questo errato, retrogrado, modo di viversi le persone e le situazione che ne conseguirebbero, alimentiamo il pessimismo che è un gravissimo male....Basta così perchè mi sto incazzando!
A me, ad esempio, vedere la persona che mi sta di fronte, con la quale condivido tantissime cose, "muoversi" in maniera diversa dalla mia, non mi porta a pensare che, proprio perché diverso da me non è giusto, ma anzi scatena la mia curiosità, mi arricchisce di un esperienza in più per poter affrontare le cose e mi permette di conoscere addirittura meglio me stessa.
E a che mi serve conoscere meglio me stessa? A scegliere sempre il meglio per me. E cosa può essere meglio per me? Incontrare una bella persona! E cosa ci faccio con questa bella persona? La amo con tutto il cuore! E...insomma... è tutta una catena! Vi prego rifletteteci. Per me non è stato facile spiegarlo per iscritto, ma spero che sia arrivato il concetto!

quello che ti vorrei scrivere ha dell'incredibile ho conosciuto due anni fa una ragazza meravigliosa io in quel periodo stavo divorziando e lei con un matrimonio disastroso alle spalle , tanto vero che era arrivata al punto che ha tentato il suicidio ma poi come d'incanto ci siamo conosciuti e credimi e la prima volta che nella mia vita ho conosciuto l'amore , era tutto bello le nostre fughe d'amore sempre insieme credo che quell'anno abbia fatto 3000 KM ogni settimana per vederci , io poi l'ho sostenuta finche ha avuto il coraggio di andarsene di casa prima dalla madre. N. è una donna di 39 anni che ha subito l'umiliazione di andare via di casa senza niente e lui non ci ha mai pensato ne come viveva ne come se la cavava anzi li rinfacciava tanto tu stai con uno che sta bene. Ma che ci importava noi stavamo bene insieme fiche no ha deciso di venire a vivere da me. Li il primo problema lui ricompare fa il pentito e le promette di cambiare casa e di ricominciare con lei , questa promessa ha durato per mesi le ha fatto vedere la casa hanno scelto dei mobili e mi avrebbe lasciato come se no esistessi , ma poi quel giorno che doveva partire tornare da lui leggo ancora oggi la paura sul suo volto pianse la sera prima e mi disse vedrai torno presto vado la a riprendere il mio cuore , il tutto ha durati 48 ore pensa poi lui ci andato a vivere con un'altra che era già incinta , una nuova umiliazione , ma tornata giorno dopo giorno e tornata a sorridere e ogni accanto a me diventava più serena e più bella e io ero l'uomo più felice del mondo. Ma come tutte le cose belle lui non è capace di lasciarla stare la tormente con dei sms dove le parla del grande amore che ha per lei. Poi per via della sua nuova compagna il quale padre ha una piccola impresa di camion , cosi lui si è messo a fare la patente. Ecco la nuova promessa ti porto con me nei viaggi , cosi ne parlammo e io li dissi di no a meno che M. la sua attuale compagna fosse al corrente di questo. Beh sene è andata di nuovo a vivere dalla mamma e io ora non esisto più anche se sono sicuro che lui si beola allâidea che lei butta via la sua vita solo per fare un giro con il camion ma poi·····.io lâamo cosa faccio grazie che hai letto il mio racconto sono solo un illuso che è qui a piangere perché N. non câè più
Tu esisti ancora e, con lei o senza lei, continui a vivere e vedrai la vita ne ha ancora tante per te! Ieri sera ho prestato attenzione per la prima volta alle parole di una canzone di Franco Battiato. Non ne conosco il titolo ma parlava di darsi la speranza che dopo, tra mille occasioni avute e lasciate andare, un nuovo amore arriva e ti sorprende. Bene sono entusiasta che un grande come Battiato (non è l'unico nel mondo della canzone) diffonda questo indiscutibile concetto. A tanti, oserei dire a tutti, è finito un amore e per tutti quelli che hanno creduto in qualcosa che potesse seguire, è capitato di rincontrarne un altro! Adesso ti sembra di non volerne un altro ma intanto prova a fingere... vedrai che quando meno te lo aspetti... Non chiudete la porta sta arrivando qualcuno!

Ciao Eleonora... sono una ragazza molto molto molto timida,e ogni volta che qualsiasi altra persona del sesso opposto mi rivolge un sorriso o mi guarda, penso "mi sta solo prendendo in giro". non ho mai avuto una storia seria, quella che potrei considerare tale alla fine mi ha portato alla conclusione che ero solo io quella che ci stava da cani, il che è una grande verità.se poi parliamo delle mie esperienze intime,apriti cielo!l'unico con cui sono stata era,ed è,un bastardo,che pensava solo al SUO piacere,come la maggior parte degli uomini. mi sono sempre invaghita di persone più grandi di me,forse vedo i miei coetanei (17) troppo immaturi,o stupidi,oppure non so...sarà che mi manca una figura paterna?sia chiaro,un padre ce l'ho...ma siamo incompatibili... è questo il punto della mia mail...mi piace una persona molto matura...e...sposata....e...con figli. ok,classica storia di un'adolescente che sogna,senza arrivare a nulla,aver paura di pensare ad una storia con lui,ma al tempo stesso desiderarla con tutta te stessa...e lui...lui che le sorride,che la guarda intensamente negli occhi a lungo (pur ammettendo che non riesce a guardare a lungo negli occhi una persona per un suo problema,ora non ricordo bene...),scherzandoci,arrivando ad abbracciarla stretta la notte di capodanno,ballare con lei e farle i "dispetti"... non lo so se questi sono segnali,oppure cortesia,oppure un modo per attirare attenzione verso una moglie rompi e noiosa...però sono confusa,non riesco più a guardare la cosa razionalmente... help me! No!
Sei troppo insicura di te stessa per affrontare una storia che ha tutti i presupposti per non essere facile da vivere anzi molto complicata. Lascia perdere! Magari viviti di nascosto (da sola) quest'attrazione giusto perché capisco che ti faccia sentire viva, ma poi datti più tempo per trovare una storia giusta per te.
ciao ele.vorrei un consiglio ke un po mi tormenta!amo una donna separata.ma l'unico dubbio ke ho su di lei e ke frequenta quando puo' un locale di cui il titolare ne e' un po cotto!!e lei lo sa xke glie' la pure detto!ma lei mi dice di stare tranquillo.io conosco lui so ke tipo e'!!e cosa cerca!!cosa dovrei fare?dovrei fidarmi di lei?se ci tiene cosi' tanto ha me come mi dice xke nn evita di andarci se sa ke mi da fastidio se va ha trovarlo?e' nn ci rinuncia?spero ke mi aiuti.
O ti fidi o ci rinunci! Cosa preferisci fare? Non è mai positivo chiedere ad una persona di rinunciare a qualcosa... e chissà poi perché! Se lei ti ha detto che non ci sono problemi, tu devi crederle come lei crede al tuo amore nonostante tu cerca insistentemente di bloccarla nel fare qualcosa. E l'amore vero non costringe nessuno!!!

ciao Ele, sono una ragazza di R. di 20 anni..ti scrivo x chiederti un consiglio,sono fidanzata con un ragazzo stupendo da 6 anni che mi ama e mi riempe di attenzioni..l'unica cosa negativa del suo carattereè la gelosia...circa 7 mesi fa ho iniziato ad uscire con le mie amiche sensa dirgli nulla, ho conosciuto un'altro ragazzo,ci siamo scambiati i numeri e abbiamo iniziato a vederci 1 volta a settimana..ho voluto provare diverse emozioni e mi chiedo come posso averlo fatto? visto che io ho sempre avuto occhi solo x lui..adesso la situazione è diventata seria xchè mi accorgo di amare 2 persone e mi chiedo se questo sia possibile? mi sento in colpa da morire quando lo guardo negli occhi...so che devo prendere una decisione al più presto xchè mi rendo conto che gli sto facendo del male alle spalle!!!mi sono chiesta come sarebbe la mia vita sensa la sua presenza? la risposta è che voglio un futuro insieme a lui..nn riesco a fare chiarezza con me stessa...mi sveglio la notte e penso e ripenso ma nn arrivo ad una conclusione...ho davvero paura di soffrire e di perderlo ...!aspetto con anzia la tua risposta..un forte saluto S.
Una risposta per te la trovi già tra le risposte presenti in rubrica ma aggiungo: Il tuo bisogno di attenzioni è sicuramente molto alto ma prova a prendere "attenzioni" (e ovviamente anche a darle) da persone che non per forza devono diventare poi tuoi amanti. Gli amici, la famiglia sono fonti d'amore meravigliosa e pulita. Non cercare a tutti i costi di legare a te le persone che ti dimostrano qualcosa. Magari non provi amore per nessuno dei due ma pensi che rinunciare a tanto ben di Dio è comunque un peccato. Il tuo è quel tipo di egoismo che ci viene dalla paura di non poter essere amati. ma siccome pare che sia facile amarti visto che hai addirittura due storie in corso, rilassati e fai una scelta corretta, nel rispetto dei sentimenti degli altri.

Ciao Eleonora.. ho scoperto il tuo sito per caso e mi sembri la persona giusta a cui chiedere un consiglio. Faccio una premessa prima.. (io ho 19 anni e lei 17) comunque io circa un'anno fa ho conosciuto una ragazza e fissato un'appuntamento c sono uscito,dopo circa il quarto appuntamento gli dissi che mi piaceva... lei mi ha risporto dicendomi che aveva avuto una brutta storia passata e non voleva legarsi con nessuno e mi ha fatto anche capire che gli piacevo solo intellettualmente. Da quel giorno nonostante la sua risposta noi abbiamo continuato a uscire a sua richiesta in compagnia di una sua amica.. però scherziamo e basta.. insomma manca quel contatto di cui vorrei.. per contatto intendo anche un semplice bacio.Lei però oltre a uscire con mè frequenta di rado una ragazzo che gli piace però questo a quanto pare è addormentato.. insomma io non capisco perchè mi chiama a mè e mi dice che vuole uscire quando io gli piacio solo intellettualmente!!!! Non vorrei che questa se ne approfitta solo perchè ho la macchina capisci ? Questa storia dura da un pò di tempo sarà circa un'anno come t ho detto.. ma a mè non interessa il tempo anche perchè fino a d'ora non mi sono capitate avventure,quello che mi interessa è che scatti quella scintilla da parte sua.Ho sentito molte storie che sono iniziate proprio dall'amicizia... Tu che dici di fare.. devo continuare a frequentarla??? rispondi presto t prego!!! ho bisogno della tua risposta.. un Bacione grosso e complimenti per il sito!!!
Io comunque non rinuncerei ad un'amicizia. Ai maschietti, capita spessissimo di sentirsi come "innamorati" dell'amica del cuore. E difficile capire là dove c'è la diffirenza tra una bella amicizia tra uomo e donna e una storia d'amore tra loro. Ma intanto se lei non ti da segnali di voler sviluppare e modificare il vostro rapporto in qualcosa di diverso da quello che è, ti tocca viverti queste sensazioni tra te e te e goderti intanto l'amicizia che vi lega.

Ciao Eleonora , sono due mesi che non mi parlo più con lui e questo comincia a farmi sentire male.Tutto è iniziato così. Nei primi giorni di scuola , non conoscevo nessuno e con lui ho legato subito; e come se ci conoscessimo da una vita ( come se fossimo migliori amici da una vita).............. ma in un giorno le cose cambiarono lui mi baciò e da lì ci comportavamo come fidanzati solo che per me non lo eravamo. Un giorno mi chiese: " ma noi due che cosa siamo" io gli risposi che eravamo buoni amici. Da quel momento il nostro rapporto divenne sempre più freddo; non ci salutiamo, non ci guardiamo neppure in faccia, scherza con le altre ragazze della classe (cosa che a me da molto fastidio dato che lui ha solo scherzato con me), mi richiede i regali indietro, e cosa più grave non mi ha fatto neanche gli auguri di compleanno. Ma adesso ho capito che ci tengo troppo ......... ma lo capito troppo tardi. Non è solo quello il problema; e se poi mi stufo o le cose non vanno più per il verso giusto e voglio lasciarlo.........o paura che ritornerebbe tutto come prima. by E.
E allora cosa vuoi?!?!? Tardi.....presto....Se poi....tutto come prima.... ma dov'è il problema? Se non vuoi rischiare neanche così poco, farai sempre fatica nella vita a prendere decisioni. Lanciati un pò! Rischia, viviti le emozioni!!! Quello che poi accadrà se accadrà e quando accadrà, troverà un'altra te ad affrontarlo! Mi spiego: Quando rimasi incinta, spinta dalla curiosità e dalla necessità di informarmi su cosa mi sarebbe accaduto nei mesi a venire, guardai delle fotografie di un parto. La paura mi blocco nell'entusiasmo che avevo di diventare madre. Ma la mia fortuna è che mio marito (quando è saggio lo è in maniera superlativa!) mi spiegò che io non accettavo l'idea del parto perchè naturalmente non ero pronta a farlo. Quando una donna arriva al nono mese invece ha voglia di partorire, è matura per farlo e ha avuto ben nove mesi per arrivarci pronta! Un passo alla volta e poi la vita vissuta ti da le soluzioni adatte al momento!

ciap eleonora sono un ragazzo di 16 anni e sono fidanzato da 5 con una ragazza 1 anno più piccola di me. Ultimamenta le cose vanno un pò male. Lei pensa molto a farsi vedere dagli altri ragazzi e non mi dedica più il tempo che mi dedicava prima. Abbiamo fatto sesso sei mesi fa e lei era molto più passionale e affettuosa che adesso. Quando gli chiedo di fare l' amore lei mi risponde sempre di no, non esce più con me perchè ha paura di legarsi troppo. Ma sono 5 anni che io sono legato a lei ho dato tutto me stesso a lei e ho lacsiato perdere tutto per lei. Adesso io stò malissimo tutti i giorni e riesco a pensare solo a lei! Cosa posso fare per far riaccendere in lei il desiderio di me e fargli capire che in un mese non può cambiare tutto quello che abbiamo fatto per 5 anni? Rispondimi al più presto perchè non so più cosa pensare. Grazie mille Ciao!
Alla tua età ci vogliono tanti amici. Una storia così assoluta già di cinque anni non deve rovinarti gli anni più belli e liberi che si hanno. Molla! Lascia che quello che deve avvenire avvenga!! Assolutamente non pensare già da adesso che sarà per sempre! Ma sai quanto dovrai cambiare ancora nel corso della tua vita? lei probabilmente è già nella sua fase di cambiamento e non puoi bloccarla in nessun modo. Amici, tanti amici e amiche ed un amore più sereno!


successiva


PER PUBBLICARE LA TUA MANDAMI UN EMAIL!
info@amoreamore.it

torna in testa alla pagina